Ai GENITORI degli alunni IC
Leonardo Da Vinci Senago
Ai DOCENTI
Al Direttore SGA

Si comunica che, in seguito all’ Ordinanza Regionale n. 701 del 16/02/2021 che istituisce il Comune di Bollate “area caratterizzata da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto” di cui all’art. 3 del DPCM 14/01/2021 (c.d. “zona rossa”), e alla conseguente comunicazione della Prefettura
di Milano del 17/02/2021, secondo cui “perché l’ordinanza abbia efficacia concreta di contenimento della diffusione del contagio da Covid19, è necessario che anche gli istituti scolastici di ogni ordine e grado aventi sede negli altri comuni dispongano la didattica a distanza per i propri studenti residenti
ovvero domiciliati nel comune di Bollate”, si dispone quanto segue.

  1. La frequenza in presenza degli studenti iscritti, limitatamente ai residenti o domiciliati nel Comune di Bollate, è sospesa. A partire da lunedì 22 febbraio e fino a mercoledì 24 febbraio compreso (con eventuale proroga sulla base dell’evoluzione del contesto epidemiologico), sarà attivata la didattica a distanza per gli alunni dell’IC Leonardo Da Vinci residenti o domiciliati a Bollate.

    Agli studenti con BES, che usufruiscano già della frequenza in presenza, “in ragione di mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica” e che risiedano o siano domiciliati nel Comune di Bollate, non si applicano le disposizioni della presente circolare.

    Considerata la transitorietà della disposizione del Presidente della Regione Lombardia, si suggerisce ai Sig. ri Docenti di evitare di svolgere verifiche a distanza a questi studenti, se non in casi di assoluta necessità; si ritiene più proficuo attendere che, superata l’emergenza, anche gli studenti residenti o domiciliati a Bollate rientrino in presenza.

  2. I Docenti ed il personale ATA residenti nel Comune di Bollate, sono tenuti a prestare il regolare servizio, recandosi a scuola previa compilazione dell’apposita autocertificazione.

    Per il personale amministrativo ci si riserva di potenziare la quota di “lavoro agile”.

  3. I referenti dei plessi provvederanno ad informare i coordinatori delle classi coinvolte della presenza di studenti residenti o domiciliati nel Comune di Bollate e sono incaricati di vigilare per segnalare a questi studenti l’obbligo di astenersi dalla presenza.

Con l’occasione, lo scrivente invita nuovamente tutte le componenti dell’Istituto ad applicare con la massima attenzione tutte le misure di prevenzione del contagio da COVID 19, come più volte spiegate nelle nostre circolari, e sono tenuti a vigilare in merito con il massimo rigore.

Allegato: Circolare n. 109